CAM00033

Per capire, come questa ricorrenza influenzava la vita economica del nostro territorio, basta riscoprire i vecchi proverbi del luogo. Nei proverbi il popolo sintetizzava la propria saggezza e conoscenza. I proverbi che citerò in seguito, fanno riferimento a settori, che un tempo erano essenziali per la sopravvivenza, se non di tutta la comunità, senz’altro di una grossa fetta di essa, quella che dipendeva dal settore dell’Agricoltura(sviluppo grano,vite e frutta) e quella del Tessile (baco, per la produzione della seta).
Nella nostra città, Fabriano per questa ricorrenza, come ci ricorda il Prof. Oreste Marcoaldi nei suoi scritti, il popolo fabrianese citava i seguenti proverbi:
a S. Marco el gran fa el nuodo e la vite fa l’arco
Questo proverbio si riferisce a quanto cresciuto il grano e la vite in questo giorno.
a S. Marco fa fa le cerase per forza.
Secondo il Professore, quest’ultimo proverbio popolare, si riferisce al fatto, che il Papa, in questo giorno, riusciva a mangiare le ciliege maturate precocemente, grazie le tecniche agrarie utilizzate nei giardini pontifici. Forse utilizzavano delle serre, per far si che la pianta così riscaldata fiorisse prima, fruttificando precocemente.

Altri proverbi recitavano:
a S. Marco si porta in processione il baco. Il baco in 40 giorne – nasce, magna, s’addorme e se nasconne. Di 10 libbre de bozzi-appena 1 (di seta) ce ne tocchi.
Se pioe el giorno de S. Marco, ogni brugno vène fiasco.
Quest’ultimo si riferisce, forse al fatto, che se in questo giorno pioveva, i frutti del prugno, noti anche come susine, si sarebbero rovinati. Probabilmente a causa dei parassiti, che con un clima umido, si sarebbero moltiplicati.

In ultimo, una curiosità riguardo ad una Chiesa, che porta il nome del Santo. La Basilica di San Marco a Firenze, anticamente faceva parte del grande complesso di un convento dedicato al Santo. Dal 1300 fino agli inizi del 1400 il convento era dei Silvestrini, un importantissima Congregazione la cui sede si trova nel territorio di Fabriano.

Paolo Carnevali.

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Annunci