Stemma Chiavelli6

Medioevo italiano: Un libro sui Chiavelli Signori di Fabriano,legami con Venezia,Crema.

Prima di parlare di un’interessante libro sui Chiavelli, vorrei spiegare che per alcuni fatti storici, come quelli che hanno coinvolto questa nobile famiglia, gli storici hanno dato diverse versioni anche in contrasto tra loro. Il problema in realtà è che nello scrivere le loro opere hanno utilizzato delle fonti storiche secondarie, a causa della mancanza di quelle primarie. Naturalmente se possibile è sempre meglio utilizzare fonti storiche primarie per non incorrere in errori storici. Infatti le fonti storiche primarie risalgono direttamente dal periodo storico esaminato senza che sia stato rinterpretato o rielaborato da uno storico (Iscrizioni, monumenti, opere d’arte, contratti documenti), mentre quelle secondarie trattano di un periodo storico ricostruito o rinterpretato da uno storico (Cronache, antichi saggi, ecc..), si pensi alla storia di Fabriano dello Scievolini. Infatti secondo questo storico fabrianese Ruggero Chiavelli era il capostipite della famiglia. Secondo altri storici il capostipite della famiglia era Chiavello Chiavelli padre di Rodolfo. Per alcuni un Ruggero è esistito ed ha compiuto le gesta che descrive lo Scievolini e anche se apparteneva ad un’altra nobile famiglia anch’essa ghibellina quella Della Genga. Secondo essi la confusione nasce poiché la fortezza abitata dai Chiavelli una volta venduta era diventa la dimora di Ruggero di Uguccione Della Genga. Ma come fa notare Giovanni B. Ciappelloni nel suo libro Ruggero di Uguccione Della Genga , secondo una pergamena del tempo è morto nel 1186, mentre Ruggero Chiavelli è morto nel 1197. Il problema è che la documentazione della famiglia fu distrutta in seguito ai disordini seguiti all’eccidio dei Chiavelli. Quindi a causa della mancanza di fonti storiche certe, si sono fatte varie ipotesi. In questo quadro è stata molto interessante la presentazione del libro “Chiavelli e De Clavellis, le origini della famiglia” di Giovanni B. Ciappelloni che sie era tenuta il 28 marzo di quest’anno alla Biblioteca Multimediale di Fabriano “R. Sassi”. Nel libro si illustra i risultati di una interessante ricerca storica della famiglia dei Chiavelli. La ricerca è stata condotta dall’autore, attraverso l’analisi di documenti presenti nelle Biblioteche, negli archivi italiani e francesi. Durante la presentazione, l’autore ricordava una cosa importante che il nome Chiavelli, nei documenti in latino risulta essere sempre riportati come De Clavellis. Poi ha illustrato le varie ipotesi circa le origini dei De Clavellis, da quelle già note e citate da diversi storici del passato ad altre nuove. Tra quest’ultime ipotesi, sono interessanti quelle che li danno provenienti dalla Borgogna (del resto nel nostro paese in età carolingia,Rodolfo II re Borgogna divenne re d’Italia), oppure dalla Normandia. Nel libro si parla anche del grande riconoscimento dato ai Chiavelli dalla Repubblica di Venezia per i servizi resi ad essa. Questo privilegio, permetteva di esercitare nella Repubblica di Venezia anche attività commerciali e alcune cariche pubbliche. Per i lettori che non hanno la possibilità di consultare questo documento,

consiglierei di visitare il sito www.civesveneciarum.net/ per consultare la scheda su di esso. CIVES è una banca dati che contiene tutti i privilegi di cittadinanza “veneta” trovati nelle fonti d’archivio, si arriva fino all’anno 1500. La ricerca, effettuata all’interno del corso di Storia economica e sociale del Medioevo all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha inizio nel 1986 sul l’impulso di un grant concesso dall’IBM alla Facoltà di Lettere e filosofia per inaugurare un laboratorio di informatica umanistica. Per aderire all’iniziativa, si è scelto la problematica della cittadinanza, argomento già studiato in termini quantitativi nella tesi di dottorato di Stephen R. Ell, Citizenship and Immigration in Venice, 1305-1500 ,completata alla University of Chicago nel 1976. Una volta entrati nel sito www.civesveneciarum.net/ basterà cliccare sul pulsante cerca e digitare il cognome Chiavelli, appariranno nella ricerca Chiavelli Alberghetto, Giovanni e Crescenzo con il corrispondente nome latino e la qualifica Signori di Fabriano. La data del privilegio, il nome latino con cui erano stati registrati era De Clavellis. Nel libro si parla anche dei Chiavelli di Crema citando quanto scritto da Romualdo Sassi in “Presunti discendenti dei Chiavelli” che riportava anche una lettera scritta da un Chiavello Chiavelli di Crema, egli spiegava che la sua famiglia era presente sin dal 1380 e che secondo due importanti storici della sua città discendevano da quelli di Fabriano. Anche nell’opera “Famiglie Notabili Milanesi. Cenni storici e genealogici” Editore: Vallardi, 1875 Milano, si scrive che i discendenti dei Clavelli Signori di Fabriano nelle Marche, si trovavano a Crema fino all’anno 1380. Per chi volesse approfondire l’argomento consiglio di consultare al sito del comune di Crema (www.comune.crema.cr.it/) cliccare sul pulsante Museo e scorrere il menù interno fino a insula-fulcheria (essa è la pubblicazione annuale del Museo Civico di Crema e del territorio Cremasco) cliccare su Indici articoli 1962-2014 e scaricare il numero XXI dell’anno 1991 “Il sangue e la carne, prolegomeni all’onomastica Cremasca” di Walter Venchiarutti, li è riportato lo stemma dei Clavelli di Crema (pag 38 n8,descrizione famiglia pag 62). Il libro “Chiavelli e De Clavellis, le origini della famiglia” di Giovanni B. Ciappelloni, è molto interessante anche per l’attenta analisi delle fonti storiche di quel periodo. L’autore, nella presentazione, infine ha auspicato l’unione di tutti i fabrianesi interessati a fare ricerche sui Chiavelli affinché si possa far luce su questa importante famiglia. Spero che questo appello sia colto da tutti per far conoscere a pieno questa importante famiglia che ha dato molto alla città di Fabriano.

Paolo CarnevaliLicenza Creative Commons Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Annunci