La Chiesa Gotica di San Francesco alle logge e il mistero del Luogo della morte di Carlo Crivelli.

Carlo Crivelli - Coronation of the Virgin - WGA5782

Quì sopra la Pala di San Francesco di Fabriano

Nel libro di Vito Telesca “Francesco e Federico due giganti allo specchio” in cui ho dato un mio personale contributo, ho parlato della Chiesa Gotica di Fabriano(Chiesa di San Francesco alle Logge). La storia interessante di questa Chiesa non è solo che è legata a un amico e confessore di San Francesco d’Assisi, poiché come riportato nel Libro in essa furono traslate verso la fine del duecento le spoglie di Padre Raniero (amico e confessore del Santo quando egli si recava nel fabrianese), ma anche a Carlo Crivelli, che nel 1493 realizzò la sua ultima opera prima di morire. Resta il mistero del luogo della sua morte, sono molto interessanti gli studi che fece Pietro Zampetti e Federico Zeri sulle sue opere. Diversi esperti ipotizzano che l’artista sia morto in una delle seguenti città: Fabriano, Matelica o Camerino. Io come tutti quelli che amano la cultura in Italia, come ad esempio Vito Telesca, gli amici di ManifestoCultura, sto cercando, attraverso una seria ricerca di valorizzare e riscoprire il nostro patrimonio culturale. In questo periodo, nonostante gli esigui mezzi a disposizione, cercherò di capire e scoprire, facendo ricerche sul territorio, se ci sono degli elementi che possano avvalorare una mia ipotesi, ovvero che Carlo Crivelli morì e venne sepolto a Fabriano. Naturalmente le mie, anche se basate su alcuni elementi oggettivi, sono solo ipotesi se non suffragate da elementi concreti. Spero di ottenere risultati concreti. Mentre in un discorso più generale in questa vicenda, vorrei far notare due lati della Cultura in Italia, uno negativo e l’altro positivo: nel primo ricordiamo che la Chiesa Gotica fu demolita a fine Ottocento nonostante le proteste di molti, e già da prima le opere fabrianesi di Carlo Crivelli furono vendute e disperse in tutto il mondo (si pensi alla Madonna col Bambino in trono tra i santi Francesco e Sebastiano, oggi alla National Gallery di Londra, sempre realizzata per i francescani nella Chiesa Gotica), nel secondo va ricordato il Grande Federico Zeri, l’illustre Pietro Zampetti, ma anche tutti coloro che hanno consacrato la loro vita con spirito di sacrificio alla valorizzazione e protezione del nostro patrimonio culturale. In ultimo vorrei ringraziare Vito Telesca, con la ricerca che ho fatto per realizzare il capitolo del il Libro “Francesco e Federico due giganti allo specchio”, mi ha dato lo spunto per fare uno studio più approfondito sulla Chiesa Gotica di San Francesco alle Logge(sede in cui ora risiede la Biblioteca Multimediale di Fabriano Romualdo Sassi).

Paolo Carnevali

Licenza Creative Commons Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

it.wikipedia.org/wiki/Pala_di_San_Francesco_a_Fabriano

Crivelli, Carlo

Dizionario Biografico degli Italiani

CRIVELLI, Carlo. – Figlio di Iacopo e fratello di Vittore, pittore anche lui (Zampetti, C. C., 1961, pp. 106, 227), nacque a Venezia intorno al 1435, come si può desumere dai dati biografici. Non sono molte le notizie legate alla sua giovinezza e la stessa sua appartenenza al mondo padovano non è certezza documentata, bensì deduzione dall’esame stilistico delle sue opere.Il primo documento che lo riguarda risale al 7 marzo 1457 (Ludwig, 1905, p. 4): il C., che vi è definito “pictor”, subisce un processo e viene condannato a sei mesi di carcere e 200 lire di multa per adulterio e concubinaggio

Leggi tutto

 
Annunci